A chi non piace il pane caldo, appena sfornato, da gustare magari con una bella fetta di mortadella…?

Semplicissimo da preparare. In poche ore riuscirete a sfornare un ottimo pane con una crosta croccante e ben alveolato all’interno. Vi ho convinti?

La ricetta che vi propongo oggi è un’alternativa della ricetta del cosiddetto “quick bread” (pane veloce). Nella ricetta originale viene usata una quantità alta di lievito, per far lievitare molto velocemente l’impasto.

Nelle ricette che preparo, io preferisco usare sempre poco lievito e far lievitare a lungo l’impasto. In questo modo il prodotto finale è più digeribile e anche più saporito.

Vediamo insieme ricetta e preparazione.

 

Ingredienti:

520 gr farina 00 (oppure metà 0 e metà 00)

370 ml acqua tiepida

4 gr lievito di birra fresco

10 gr sale fino

 

Preparazione:

In una ciotola setacciare la farina e aggiungere il sale. Mescolare con un cucchiaio.

Unire 370 ml di acqua tiepida nella quale avrete sciolto i 4 gr di lievito di birra fresco.

Mescolare con il cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti. Otterrete un impasto morbido e appiccicoso.

Coprire con pellicola alimentare e far lievitare fino al raddoppio del volume. Ci vorrà qualche ora.

Trascorso il tempo di lievitazione, riscaldare il forno a 230°C.

Preparare una teglia rivestita con carta da forno e infarinata. Trasferire l’impasto nella teglia con l’aiuto di una spatola. Spolverizzare il pane con un po’ di farina e infornate nel forno caldo, per cca 30 minuti.

Consiglio:

Quando cuocete nel forno pane, panini, brioches, cornetti, pizza, focacce ecc (quando abbiamo a che fare con un impasto lievitato), mettete sempre nella parte bassa del forno una piccola teglia o un pentolino con dell’acqua. Durante la cottura l’acqua si riscalderà e si formerà del vapore. Questo renderà più soffici e più saporite le vostre preparazioni.

Trascorsi i 30 minuti di cottura, il pane è pronto. Sfornare, far raffreddare e servire.

Si può conservare per un paio di giorni, in una busta di carta, a temperatura ambiente.

Si presta benissimo per essere congelato. Tagliarlo a fette appena si raffredda e congelarlo in bustine di plastica. In questo modo si conserva più a lungo e sarà come appena fatto, quando lo scongelerete.

Pin It on Pinterest

Share This